INDUSTRIA 4.0

INDUSTRIA 4.0

COMUNICAZIONI CONSUNTIVE, PREVENTIVE E MONITORAGGIO:

 

NUOVI OBBLIGHI PER I CREDITI D’IMPOSTA INDUSTRIA 4.0 E RSID

 

Il recente decreto “fisco-superbonus”, entrato in vigore il 30 marzo 2024, ha introdotto importanti novità per le imprese che intendono beneficiare dei crediti d’imposta relativi a Industria 4.0, Ricerca & Sviluppo, Innovazione e Design.

Per gli investimenti effettuati a partire dal 30/03/2024, le aziende dovranno comunicare preventivamente al MIMIT in via telematica l’ammontare complessivo degli investimenti pianificati, la ripartizione presunta del credito negli anni e la relativa fruizione. Tale comunicazione al MIMIT andrà poi aggiornata al completamento degli investimenti.

Anche per gli investimenti realizzati dal 01/01/2024 al 29/03/2024, è richiesta una comunicazione telematica ex post con i dati definitivi al termine dei progetti. Lo stesso vale per i crediti maturati nel 2023 e non ancora fruiti.

Queste disposizioni mirano a monitorare e controllare l’utilizzo dei crediti fiscali, la cui compensazione da parte delle imprese ha contribuito all’incremento del deficit 2023. Le modalità telematiche per le comunicazioni saranno definite da un apposito decreto direttoriale.

Vista la complessità delle nuove procedure, si raccomanda di affidarsi ad un consulente specializzato fin dalla fase di pianificazione degli investimenti, per assicurarsi di rispettare tutti i requisiti ed evitare errori che compromettano l’accesso alle agevolazioni.

✅ Value Target Srl – Finanza Agevolata, forte della sua esperienza pluriennale, è il partner ideale per guidare le imprese in questo percorso e massimizzare i benefici dei crediti d’imposta 4.0 e R&S.

 

 



Contattaci

Value Target offre gratuitamente lo studio preliminare di prefattibilità per capire quali sono le migliori opportunità per la tua azienda. Contattaci per saperne di più.

    Accetto i termini della privacy policy